Come gestire il tuo tempo quando lavori da casa

Come gestire il tuo tempo quando lavori da casa Alessandra Barbera

Come gestire il tuo tempo quando lavori da casa?

Nell’articolo della scorsa settimana ti ho spiegato quali sono le difficoltà che possono sorgere quando decidi di lavorare da remoto. Oggi, invece, voglio darti dei consigli per gestire il tuo tempo quando lavori da casa. Avrai l’opportunità di essere libero dai vincoli del lavoro tradizionale, ma allo stesso tempo dovrai mettere alla prova il tuo senso della disciplina e della gestione del tempo.

Di seguito ti spiego quali sono i passaggi fondamentali da seguire per crearti una routine efficace, essenziale per ottimizzare la tua gestione del tempo. Dovrai crearti un programma che sia affidabile e facile da seguire.

Stabilisci il tuo programma di sveglia tutte le mattine

Svegliati, se puoi, tutte le mattine alla stessa ora. Non lasciarti tentare dall’ignorare il suono della sveglia, perché intanto lavori da casa. Ricordati che avere un rigido programma di addormentamento e di sveglia è anche la chiave per regolare il tuo orario biologico. Riuscendo a mantenere il giusto ritmo di addormentamento e sveglia riuscirai anche ad impostare il corretto ritmo per la tua giornata. Questo avrà delle influenze positive sia sul tuo lavoro che sulla tua vita privata.

Imposta gli orari in cui lavorerai

Cerca, per quanto possibile, di stabilire gli orari in cui lavorerai. Potrebbe capitarti a volte di dover programmare il tuo lavoro da freelance in orari non convenzionali. Programmare il  lavoro negli orari più comodi per te ed essere motivato sicuramente ti aiuterà molto nella gestione del tuo tempo.

Lavorando da casa riuscirai ad acquisire clienti in base alle tue capacità di portare a termine i tuoi task in maniera efficace. Dovrai concentrarti sui progetti assegnati e su come svolgerli. Questa è la chiave per guadagnare la fiducia dei tuoi clienti.

organizza la giornata

Inizia la giornata nel modo corretto

Per iniziare bene la giornata dovrai programmarti una buona routine del mattino. Questo aiuterà il tuo cervello a capire quando è ora di iniziare a lavorare. È utile anche per raccogliere i tuoi pensieri prima di immergerti nei tuoi task quotidiani. Alcune routine che potresti adottare sono vestirti, meditare, fare esercizi fisici…

Usa un planner

Utilizza un planner per creare il tuo programma giornaliero o settimanale. Il mio consiglio è di tenerne una copia anche sul tuo smartphone per poterlo avere sempre con te. Scrivi anche la tua to-do-list per sapere in ogni momento della giornata quello che devi fare. In questo modo inizierai a svolgere le tue attività con il giusto ordine.

Una buona programmazione e una gestione efficace del tempo allevieranno di molto il tuo stress. La pianificazione è la chiave per lavorare in modo efficiente anche da casa.

Imposta dei promemoria per le pause

Nella tua routine giornaliera dovrai programmare anche delle pause, per non correre il rischio di non staccare mai. Nella tua to-do-list puoi anche indicare quello che farai durante la tua pausa, magari una camminata o una corsa. È utile sia per non rischiare di essere sopraffatto dai tuoi task che per prevenire la noia che molto spesso causa procrastinazione.

Un altro consiglio è quello di fare una pausa di 3-5 minuti ogni ora per alzarti dalla sedia e sgranchirti le gambe.

Decidi le tue priorità

Quando lavori da casa oltre ad imparare a gestire il tuo tempo, devi anche imparare ad impostare le priorità del tuo lavoro. Devi diventare un buon motivatore di te stesso, perché non ci sarà nessuno a controllare il tuo operato e ad organizzare la tua giornata. Sicuramente anche qui le to-do-list possono venirti in aiuto. Fissare delle priorità ti aiuterà anche a non cedere alla tentazione di ritardare il tuo lavoro a favore del tuo tempo libero. Devi limitare le distrazioni e rimanere focalizzato sulle attività da svolgere.

Stabilisci il numero massimo di task che puoi affrontare nella giornata e poi classificali in base alla loro priorità. Cerca di evitare le attività che non sono necessarie e che ti fanno perdere tempo. Quando stabilisci quanti task realizzi nella giornata, tieni conto di quanti ne riesci ad affrontare senza far calare troppo la tua energia. Devi cercare di arrivare a terminare il tuo lavoro pianificati senza essere esausto.

gestire il tempo con i bambini

Come  gestire le interruzioni a casa

Sicuramente sarà impossibile prevenire tutte le interruzioni causate da famigliari o conoscenti. Esistono però alcuni modi per gestirle senza danneggiare la tua produttività. Spiega ai tuoi famigliari che, se ti interrompono mentre lavori, la tua concentrazione cala e diventa più difficile portare a termine il lavoro. Utilizza, se riesci, un posto fisso della casa per lavorare, sarà più facile far capire agli altri membri della famiglia che quando sei in quella postazione stai lavorando.

Se hai dei bambini piccoli valuta se è il caso di farti aiutare da nonne o baby-sitter mentre lavori o, se puoi, programma il tuo lavoro negli orari in cui solitamente dormono. Se sono un po’ più grandi cerca di tenerli occupati mentre tu lavori, ad esempio facendo fare loro i compiti.

Evita anche di rispondere a chiamate, chat e email personali mentre stai lavorando, portano via tempo e concentrazione. Occasionalmente potresti pensare di lavorare da un bar o da una biblioteca per evitare le interruzioni di casa.

Utilizza un’app di time-tracking

Una buona app di time-tracking può essere molto utile quando devi programmare il tempo da dedicare al tuo lavoro per rispettare i tempi che hai assegnato ai vari task. App di questo genere possono anche tornarti utili se devi fatturare il tuo lavoro a ore. Io, ad esempio, utilizzo Toggl per rendicontare ai miei clienti il lavoro che ho svolto per loro.

Lavora durante le ore più produttive

La tua produttività e la tua motivazione non saranno costanti durante tutta la giornata, dovrai imparare a riconoscere i momenti in cui saranno alte e quelli in cui inizieranno a calare. In questo modo potrai programmare le attività più complicate e pesanti nelle ore in cui sei più produttivo. Lascerai, invece, i task più semplici per i momenti della giornata in cui sarai meno produttivo e poco motivato.

Utilizzo dei Social Media

Se alcune delle attività che devi svolgere necessitano dell’utilizzo dei Social Media cerca di organizzarle in modo da non perdere troppo tempo. Mi spiego meglio… Il tempo che passi su questi canali deve essere produttivo, quindi pianifica i momenti della giornata in cui ti collegherai e stabilisci quanto tempo ti serve per pubblicare nuovi post, rispondere ai messaggi, interagire nei gruppi , commentare e contattare potenziali clienti. Negli altri momenti della giornata blocca le notifiche, altrimenti potresti cadere nella tentazione di andare a vedere ogni volta che ne arriva una e perderesti moltissimo tempo.

gestire il tempo socializza

Socializza

Socializzare e interagire con le altre persone può essere una parte fondamentale della tua routine quotidiana. Devi fare in modo che la tua decisione di lavorare da casa non ti porti ad isolarti. Il sentirti solo e isolato può pesare moltissimo sulla tua produzione, per ovviare a ciò organizza regolarmente degli incontri con tuoi amici.

Contrariamente a quanto molti pensano, lavorare da casa non è così semplice. Dovrai affrontare molti problemi legati alla gestione del tempo e all’impostazione delle priorità. Partendo da questi consigli potrai costruire la tua personale strategia per lavorare in modo proficuo ed essere sulla buona strada per avere successo in questa strada e affermarti come professionista..

Seguendo questi consigli ti renderai conto di come giorno dopo giorno diventerà sempre più semplice gestire il tuo tempo quando lavori da casa.

Come pensi che potrai applicare questi consigli alla tuo lavoro? Fammelo sapere nei commenti!

Se hai trovato questo articolo utile e interessante per favore condividilo, potrà essere utile anche ad altri!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *