Perché ho scelto il remote working

Perchè ho scelto il remote working

Perché ho scelto il remote working?

Oggi voglio parlarti un po’ di me, andando più nello specifico voglio raccontarti perché ho scelto il remote working.

Partiamo dalla definizione che troviamo su Wikipedia

“può essere inteso come un modo di lavorare indipendente dalla localizzazione geografica dell’ufficio o dell’azienda, facilitato dall’uso di strumenti informatici e telematici e caratterizzato da una flessibilità sia nell’organizzazione, sia nella modalità di svolgimento.”

Leggendo questa definizione, se mi conosci da un un po’, potrai capire che ho scelto il remote working perchè, a differenza di un tradizionale lavoro in un ufficio, mi permette di lavorare da casa e allo stesso tempo di gestire in totale autonomia gli impegni miei e dei miei figli. 

La mia idea è nata a gennaio 2020, poco prima della pandemia. 

Non mi sarei mai aspettata che poco più di un mese dopo ci saremmo ritrovati tutti in casa a lavorare e a studiare. Questo aspetto ha rafforzato ancora di più la mia idea, mi sono chiesta più volte quanto sarebbe stato complicato dover andare in un ufficio in quel periodo. Poi la situazione si è abbastanza normalizzata. Ho potuto affrontare le successive chiusure delle scuole, quarantene e isolamenti con serenità, perché sapevo che nonostante tutto il mio lavoro poteva proseguire.

Oltre a questi aspetti pratici, legati alla pandemia che speriamo di aver superato, la mia scelta di lavorare da remoto mi permette di organizzarmi il lavoro in maniera autonoma. Concentro il lavoro principalmente negli orari in cui i miei figli sono a scuola per essere più libera al pomeriggio quando ci sono i compiti e i vari impegni sportivi.

Un altro aspetto del remote working che non conoscevo, ma di cui mi sono innamorata presto è la possibilità di poter lavorare da dove voglio. Mi bastano infatti, il mio pc, il cellulare con una buona connessione dati e il mio ufficio può viaggiare con me. Questo mi permette di passare più tempo al mare, così i miei bambini possono godersi sole e mare fino all’inizio della scuola e nello stesso tempo io posso continuare il mio lavoro e quando finisco concedermi qualche ora in spiaggia o un aperitivo in riva al mare.

Grazie al lavoro da remoto la mia vita è decisamente cambiata in meglio!

Per questo motivo ho scelto di creare un corso per insegnare alle altre mamme il remote working, perché anche loro possano lavorare e allo stesso tempo godersi i loro figli!

Se ti rispecchi nella mia descrizione e vorresti portare anche tu il tuo lavoro in remoto, ma non sai da dove incominciare parti dalla mia masterclass gratuita. Qui ti insegnerò:

  • Qual è il giusto mindset per riuscire a gestire un lavoro da remoto;
  • Come gestire il tuo tempo al meglio;
  • Come gestire gli spazi in modo corretto;
  • Quali tool utilizzare.

E alla fine ti presenterò il mio corso Remote Working Academy che potrai avere ancora per poco ad un prezzo super scontato!

Fammi accedere alla masterclass!

Se hai qualche altra domanda contattami o scrivimi nei commenti.

Non dimenticarti di seguirmi sui miei canali Social: FacebookLinkedInInstagram e Youtube.

E, se hai trovato utile il mio articolo, mi raccomando condividilo! Potrebbe interessare anche ad altri!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.