Come lavorare da casa con il giusto metodo

Come lavorare da casa con il giusto metodo - Alessandra Barbera Assistente Virtuale

Come lavorare da casa con il giusto metodo?

Sicuramente se anche tu stai pensando di lavorare da casa, o svolgere almeno una parte del tuo lavoro da remoto sicuramente ti sarai posto questa domanda. Oggi per molti il lavoro da casa è un sogno e per altri è diventata una necessità. Ho deciso di scrivere questo articolo in cui ti spiego come lavorare da casa con il giusto metodo.

Sei stufo di passare ore in mezzo al traffico per andare e tornare dal lavoro? E di spendere parecchio in pause pranzo fuori e carburante?

Vuoi poter stare a casa quando i tuoi figli hanno la febbre?

Sicuramente lavorando da casa lo stress del traffico, i costi del carburante e dei pasti fuori non esistono e anche la gestione delle emergenze è molto più semplice. Purtroppo però non tutti i lavori possono essere gestiti interamente da remoto. Quindi prima di avventurarti nel lavoro da casa devi valutare se il tuo lavoro può essere svolto da remoto o se necessita comunque di una parte in presenza. 

Devi anche sapere che non è sempre semplice, perchè sei tu da solo che devi fare tutto. Non sono assolutamente qui per scoraggiarti, anzi, voglio solo farti riflettere, perchè tu faccia una scelta consapevole di cui poi non ti possa pentire.

Io lavoro da remoto ormai da due anni e mi sono resa conto di come sia fondamentale avere un giusto metodo per riuscire a lavorare da casa. Ora voglio condividere con te quelli che sono gli aspetti fondamentali.

Organizzazione

A casa le distrazioni possono essere molteplici: l’amica che passa a salutarti, il gatto che vuole uscire, qualche lavoretto da fare… Per affrontare nel modo corretto il lavoro da casa devi organizzarti e importi delle regole ben precise.

Orari

Cerca di importi degli orari di lavoro, possono anche non essere quelli classici da ufficio. Ad esempio i miei orari coincidono con quelli in cui i miei figli sono a scuola! Puoi concederti un po’ di flessibilità, ma fai sempre molta attenzione, potresti rischiare di arrivare a sera con ancora molto lavoro da portare a termine.

La tua postazione

Un altro aspetto che non devi trascurare è quella di crearti una postazione di lavoro, possibilmente acquista una scrivania e una sedia da ufficio. Lavorare un giorno in cucina, uno dal letto e uno dal divano non fa altro che far calare la tua produttività.

Avere una postazione fissa aiuta te a mantenere la concentrazione alta e a far capire agli altri membri della famiglia che quando sei su quella scrivania stai lavorando e non puoi essere costantemente disturbata.

Autocontrollo

Ricordati che tutto parte sempre dalla tua testa, quindi sarai sempre tu a decidere se rispettare gli orari che ti sei dato ed evitare le distrazioni. Dovrai iniziare fin da subito a prendere sul serio il fatto di lavorare da casa. L’autocontrollo è indispensabile per riuscire ad importi il giusto metodo di lavoro e il rispetto delle scadenze.

Questi aspetti sono di fondamentale importanza sia che tu lavori in proprio sia che tu sia dipendente di un’azienda che concede lo smart working.

Ho creato una checklist di punti essenziali per far sì che il tuo lavoro da remoto sia fluido e produttivo, se non l’hai ancora scaricata, la puoi trovare nella mia Virtual Room.

A questo punto avrai certamente capito come sia possibile lavorare da casa con il giusto metodo.

Se hai bisogno di un aiuto nell’organizzazione del tuo lavoro online contattami, se, invece, hai qualche domanda scrivimi nei commenti.

Non dimenticarti di seguirmi sui miei canali Social: Facebook, LinkedIn e Instagram.

E, se hai trovato utile il mio articolo, mi raccomando condividilo! Potrebbe interessare anche ad altri!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *